Certificazione Verde Covid-19

Tamponi per
Green Pass

In Paideia è possibile ottenere il Green Pass con esito negativo di un tampone molecolare, antigenico rapido o salivare.

Che cos’è la Certificazione Verde COVID-19?

La Certificazione è rilasciata a chi è stato vaccinato (con una o due dosi), a chi è risultato negativo a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure a chi è guarito da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

La Certificazione, disponibile in versione digitale e cartacea (da poter stampare), contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato per rendere più semplice l’accesso a eventi, strutture e facilitare gli spostamenti in Europa.

Tamponi molecolari, rapidi o salivari

In Paideia è possibile sottoporsi al tampone molecolare, Gold Standard per la diagnosi del COVID-19. Si esegue a partire da un tampone naso-faringeo e rileva la presenza del virus mediante analisi molecolare.

È possibile fare anche il test antigenico rapido o salivare che permette di identificare gli antigeni del virus. Questo test è indicato per i soggetti che hanno bisogno di indicazioni immediate prima di procedere con eventuali azioni di controllo e approfondimenti. In caso di positività occorre comunque sottoporsi al tampone molecolare.

Il paziente con risultato negativo riceverà un messaggio tramite sms o email con il Codice Identificativo (Authcode) con il quale potrà scaricare la Certificazione collegandosi al seguente sito:

Per prenotare un tampone molecolare, antigenico rapido o salivare è necessario chiamare il numero dedicato 06.87.80.57.57 dal lunedì al sabato dalle 08:00 alle 20:00 e la domenica mattina, oppure scrivere all’indirizzo prenotazionitampone@clinicapaideia.it

Chi può ottenere il Green Pass?

Chi ha fatto il vaccino anti COVID-19

Chi risulta negativo al test molecolare, antigenico rapido o salivare

Chi è guarito da COVID-19 negli ultimi sei mesi

La Certificazione dovrà attestare di aver fatto almeno una dose di vaccino oppure essere risultati negativi a un tampone molecolare, rapido o salivare nelle 48 ore precedenti oppure di essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

La Certificazione Verde COVID-19 è richiesta in Italia per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture. 

Dal 6 agosto 2021, inoltre, è richiesta per: visitare amici e parenti ricoverati in ospedale, accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, spettacoli, eventi e competizioni sportive, musei, istituti e luoghi di cultura, piscine, palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali e ricreativi, sale da gioco e casinò, concorsi pubblici.

Dal mese di settembre 2021 è necessario il green pass anche per chiunque accede alle strutture scolastiche e alle università.

Come funziona la Certificazione verde COVID-19?

In Italia la Certificazione Verde COVID-19 viene rilasciata dal Ministero della Salute, attraverso una piattaforma nazionale, sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni e Province Autonome.

I cittadini potranno poi ottenerla utilizzando diversi canali, come per esempio: un sito dedicato, il Fascicolo Sanitario Elettronico, l’app Immuni e l’app IO. La Certificazione è gratuita ed è disponibile in italiano e in inglese.

Come visualizzare, scaricare e stampare il Green Pass?

Tramite il sito dedicato con identità digitale (con le credenziali SPID o CIE) o con tessera sanitaria o documento di identità.

Tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico: secondo le modalità della regione di assistenza.

Tramite l’app Immuni: attraverso la sezione “EU digital COVID certificate” visibile nella schermata iniziale.

Tramite l’app IO: l’utente riceve direttamente un messaggio ogni volta che la piattaforma nazionale rilascerà un certificato a proprio nome.