INFANZIA E SALUTE: CONSIGLI UTILI PER L’INFLUENZA DEI BAMBINI

INFANZIA E SALUTE: CONSIGLI UTILI PER L’INFLUENZA DEI BAMBINI

  1. Influenza: Spesso si confonde l’influenza con le forme infettive delle prime vie respiratorie legate ai virus più vari. Queste non coincidono con l’influenza vera e propria.
  2. Vaccino: è indicato per bambini con patologie serie e croniche. Negli altri casi non è necessario.
  3. Sintomi: l’influenza di manifesta con i sintomi delle vie respiratorie (rinite, faringite, bronchite e in casi gravi polmonite) e sintomi gastrointestinali come vomito e diarrea.
  4. Febbre: Nel caso di influenza nei bambini non bisogna allarmarsi oltremodo. Se la febbre è alta prendere un antipiretico. Un’attenzione particolare va dedicata ai bambini fino a 1 o 2 anni, per i quali, in questi casi, è indicato l’antibiotico. Come indicazione generale fino a 38,5°-39° la febbre non è preoccupante.
  5. Tosse: ha anche la funzione importante di liberare le vie respiratorie. Tuttavia se la tosse è secca, e soprattutto per la tosse notturna, è consigliato somministrare un sedativo.
  6. Nutrizione: se il bambino influenzato non ha fame non va forzato, ma è importantissimo che beva.
  7. Medicinali: antipiretici e antitosse. Solo in casi più seri e previa prescrizione medica l’antibiotico.
  8. Antibiotici: è importante ricordare che l’antibiotico va prescritto da un medico, e va utilizzato solo in un numero limitato di casi, secondo indicazione medica. E’ importante evitare di abusarne o farne un uso scorretto.